Anno 2044: Allegoria di un (im)probabile futuro

Anno 2044: Allegoria di un (im)probabile futuro

35Venerdì Santo 15 aprile 2044. C’è grande attesa per questa nuova edizione della processione dei Misteri. Moltissime le novità quest’anno a cominciare dall’orario di uscita. Il primo gruppo uscirà alle 9 del mattino, e l’ultimo alle 19, per permettere  l’esecuzione di tre marce funebri per gruppo, la prima con il gruppo in chiesa e i consoli disposti davanti al portone, la seconda per l’uscita del gruppo fino alla piazza e la terza dalla piazza per andare in via Domenico Giglio, con rinfresco in piazzetta purgatorio a metà processione. I momenti di raccoglimento saranno accompagnati da proiezioni video per ricordare i defunti, con dei collage musicali. Sarà la processione più lunga della storia, sia come durata che come percorso.

Infatti i gruppi arriveranno fino al Mc Donald a fontanelle Milo, dove verrà effettuata la sosta e la funzione religiosa in mondovisione. Durante il tragitto sono previsti dei punti di ristoro per permettere ai processionanti di poter mangiare per ricaricarsi dalla fatica.  L’unione delle libertà , che ha soppiantato la disunione maestranze, ha introdotto tantissime novità su ogni gruppo.
Tutte le vare saranno equipaggiate da un drone e una go pro per poter immortalare la processione a 360 gradi. Inoltre ogni gruppo avrà i sensori di parcheggio appositamente modificati per calcolare la giusta distanza tra un gruppo e l’altro.
Altra importante novità saranno le ruote a scomparsa, collegate ad un motore, per andare veloce nei tratti dove non è necessario suonare, e quindi lungo tutto il tragitto tranne che all’altezza delle sedi dei vari ceti. I suppellettili in argento sono stati sostituiti dallo sheffield inglese per non doverli lucidare ogni volta.
Sul balcone dell’ecce homo sarà montato un pergolato, mente su gesù dinanzi ad hanna al posto del trono ci sarà una poltrona eminflex regolabile. Il gallo della negazione canterà durante tutto il tragitto, mentre la sentenza avrà un circuito interno per versare l’acqua di pilato nella bacinella,  La sollevazione avrà la croce meccanica che si muoverà su e giù, e così via… perchè ogni gruppo avrà la sua personale novità.
I ceri sono stati sostituiti da finte candele a led, e al posto dei nastri votivi ci saranno i loghi dei vari sponsor.  Sarà dunque una processione estremamente moderna, degna di essere svolta su Marte,  che farà sicuramente storcere il naso ai vari storici, giornalisti e tecnici, ai quali sarà vietato di assistere alla processione per evitare polemiche.

Ecco di seguito l’itinerario:
Piazza purgatorio
Via Domenico Giglio
Piazza notai
Via libertà
Piazza mercato del pesce
Lungomare dante alighieri
Via pallante
via spalti
Via ammiraglio staiti
via mazzini
via scontrino
via crispi
via dante alighieri
via scudaniglio
Via fardella
Piazza martiri
Via pepoli
Via palermo
Via marconi
strada provinciale torrebianca
via rodolico
Sosta e funzione religiosa mc donald
Raccordo autostradale senza bande e processioni
Via Libica
Via Virgilio
Via niso
Via Ilio
Via ammiraglio staiti
Viale regina elena
via ranuncoli
via cristoforo colombo
via da procida
via barracche
via piloti
via carolina
piazza generale scio
corso vittorio emanuele
via domenico giglio
entrata piazza purgatorio primo gruppo ore 11
La processione terminerà sabato santo alle 21
n.b: ridiamo un po’ che è meglio.. un po’ di satira non guasta mai
Francesco Genovese

About Author

Comments

  1. Beppino Tartaro
    Beppino Tartaro 18 aprile, 2015, 13:00

    In che senso satira ? Assolutamente no. ! Sarà proprio così !!!!!! Grandissimo Francesco !

    Reply this comment

Write a Comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*