Misteri di Trapani 2017: Oggi l’ultima Scinnuta con il Simulacro dell’Addolorata

Misteri di Trapani 2017: Oggi l’ultima Scinnuta con il Simulacro dell’Addolorata

Si concludono oggi pomeriggio i riti quaresimali delle Scinnute con il simulacro dell’Addolorata. Come di consueto, dalle 17.15 in poi ci sarà l’esibizione musicale della Banda Pietro Mascagni Trapani diretta dal Maestro Alberto Anguzza, ad intonare le caratteristiche marce funebri in una piazza purgatorio che per tutti venerdì di quaresima è sempre stata gremita. Al termine dell’esibizione musicale e durante la recita del rosario si attenderà l’arrivo della stazione quaresimale dalla chiesa di San Domenico con il Vescovo Fragnelli e le parrocchie Cristo Re e San Giovanni, per poi concelebrare la Messa al Purgatorio, al termine della quale ci sarà una nuova esibizione della banda, a mettere un punto alle Scinnute 2017.

Come da qualche anno parteciperanno al rito: la Congregazione Maria Santissima Delle Grazie di Palermo e la Congregazione Maria Addolorata Balate alle Balate di Palermo che sono gemellate con l’associazione “L’Addolorata” che cura la processione del simulacro.

Il simulacro dell’Addolorata è una meravigliosa opera di Giuseppe Milanti, che seppe realizzare degnamente nel volto della madre di Gesù, il dolore per antonomasia, con gli occhi rivolti verso il cielo e il cuore trafitto; soltanto il venerdì Santo la statua viene coperta da un manto di velluto nero, a marcare ancora di più il sentimento del dolore:per un trapanese è davvero difficile non emozionarsi al suo passaggio durante la processione del venerdì Santo.

Terminate le Scinnute, si apriranno le porte ai tanto attesi riti della Settimana Santa trapanese: nella chiesa del Purgatorio saranno effettuati domenica pomeriggio i consueti spostamenti dei Sacri gruppi all’interno della chiesa per agevolarne la preparazione e l’uscita, con i quadri delle due Pietà al centro davanti al portone, pronte per essere addobbate in vista delle processioni del martedì e mercoledì Santo.

La Settimana Santa in provincia inizierà invece domenica a Buseto Palizzolo con la 36a edizione della sacra rappresentazione dei “Misteri con gruppi statuari viventi”. La manifestazione, originariamente denominata “Via Crucis”, è organizzata dalla Confraternita del Crocifisso.

I sedici gruppi statuari partiranno alle ore 16.00 dalla Parrocchia Santa Teresa del Bambin Gesù presso il Villaggio Badia e percorreranno le vie cittadine per circa sei ore. La conclusione è prevista alle ore 23.00 a Buseto Centro allorquando l’effige lignea del Santissimo Crocifisso verrà riposta all’interno della chiesa Madrice dedicata alla Madonna del Carmelo, patrona del Comune.

Lunedì alle 19 in Cattedrale, si svolgerà la Messa del Crisma con il Vescovo Fragnelli e tutti i sacerdoti della diocesi che si riuniranno alle ore 18.30 presso la Chiesa del Collegio per la solenne processione d’ingresso verso la chiesa cattedrale nella quale il vescovo presiederà la concelebrazione della Santa Messa Crismale dove verranno benedetti gli olii dei catecumeni e degli infermi e il Sacro Crisma: questa è di fatto una novità poichè la Messa del Crisma solitamente si svolge il giovedì Santo.

Francesco Genovese

 

About Author

Write a Comment

Your e-mail address will not be published.
Required fields are marked*